Top

Agosto 2013

GRANADA 

Arrivo cosi alla frontiera ed entro in Nicaragua. granada Il paese è stato devastato da povertà, guerre, terremoti, tifoni, eruzioni vulcaniche e si è rialzato sempre più forte (un signore a Leon mi ha detto un proverbio molto famoso in Italia che rappresenta al meglio questa città: ciò che non uccide fortifica, ma le cicatrici rimangono.) Trovo un bus per Managua e da li prendo un minibus per Granada.

Mi lascio indietro migliaia di Gringo e vado in uno dei paesi socialisti che ha versato sangue su sangue per riuscire a ottenere un po’ di democrazia.

Rifugio Vida Silvestre

Dopo tre giorni di surf no stop non mi sento più nessun muscolo, sono sfinito ma mi  sento in paradiso, uno dei miei sogni nel cassetto che ho sempre desiderato si è realizzato. Così, a malincuore saluto tutti e vado lì dove un mio vecchio amico mi ha consigliato assolutamente di andare, Rifugio Vida Silvestre, a fare un po’ di volontariato in un parco per la salvaguardia e la protezione delle tartarughe. itinerario centroamerica Di preciso non so dove sia, chiedo in giro ma nessuno la conosce, anche perché di questi centri ce ne sono a centinaia. Cosi da Dominical la mattina presto prendo un autobus per Jako e dopo un paio di ore mi faccio lasciare a un bivio con una strada sterrata a una ventina di chilometri da Jako,  più precisamente a Playa Hermosa,Punta Mala, dove l’autista mi consiglia di scendere. Scendo ma non c’e’ nessuna indicazione, cosi chiedo a un vecchietto che sta pescando che mi dice di costeggiare l’oceano per una a mezz’ora verso sud che lo avrei incontrato. Cosi, inizio a camminare su una stradina bianca, molto pessimista sulla buona riuscita della missione. A un certo punto, intravedo una casetta a due piani di legno, mezza diroccata con un  signore che stava tranquillamente dormendo  sopra un’amaca. Mi avvicino e lo sveglio, dicendo se questo fosse  il centro per la salvaguardia della Tartarughe “ Rifugio Vida Silvestre “ e se potevo rimanere qualche giorno lì con loro. rifugio vida silvestre Il tipo mi guarda, mi squadra, mi dice da dove vengo e lui….”AAAAA Italianos…..Bienvenidos….seguro, toto el tiempo que quieres “.