Walkin’ around London

Walkin’ around London

Un week end con Giulia e le sue amiche attraverso Londra – Walkin’ around London.

E’ un piovoso fine settimana dei primi Settembre e noi, in barba alle condizioni meteo avverse, partiamo, pioggia del cavolo non ci fermerai mai!!

Cosa dire di Londra che non sia stata già detta o scritta?

Londra o la si ama o la si odia, senza vie di mezzo.

Io la amo, amo perfino gli inglesi. Gente all’apparenza indifferente e fredda, in realtà semplicemente discreta e posata, ma disponibile ad aiutarti.

Negli ultimi 5 anni sono stata a Londra ben 6 volte, qualsiasi occasione è stata colta al volo, mai stanca di visitarla, di passarci qualche giorno, di prendere qualche goccia d’acqua, di bere una birra a cascata in un tipico pub inglese.

Visitiamo la Cattedrale di Saint Paul, una delle due chiese anglicane di Londra ed il secondo più grande edificio religioso della Gran Bretagna preceduta dalla cattedrale di Liverpool, in cui salendo i primi 300 gradini arriverete alla “Galleria dei bisbigli”,

Attraversiamo il Millennium bridge, andiamo a dare un’occhiata al Globe Theatre e al Tate Modern.

Passeggiamo nella famosa riva sud del Tamigi, tra artisti di strada, mercatini vintage, d’artigianato, d’antiquariato e giostre, arriviamo al London Eye.

Attraversiamo il Westminster Bridge, cii mettiamo alla ricerca di un pub per il Sunday Roast ed al 48 di Parliament Street entriamo al Red Lion.

Ci ributtiamo in strada direzione The National Gallery, il museo è ad entrata libera, ed è solo per veri appassionati (ed io qui, comprendendo i miei limiti, mi tiro fuori) perché praticamente è immenso e per visitarlo tutto con cura ci vorrebbero un paio di giorni!

Scaduto il tempo limite di un’ora e mezza, concessa all’unica amante dell’arte del gruppo, ed essendo ormai pomeriggio inoltrato, ci dirigiamo verso Piccadilly circus, passando per Leicester Square, raggiungiamo Regent street, Carnaby street per un’occhiata alle vetrine.

Arrivate ad Oxford Street, mecca dello shopping, siamo esauste, blocchiamo un taxi e ci rifacciamo portare in albergo. Alle 19 abbiamo un appuntamento importante e ci dobbiamo sbrigare!!