Home > Il gorilla e l'alligatore > INDIA Libri – Consigli di lettura prima di partire

INDIA LIBRI

Scegliere una rosa di titoli di libri sull’India da consigliarvi è stata davvero un’impresa ardua. La produzione editoriale è vastissima: dalla storia ai libri dei grandi saggi, dalla narrativa ai diari di viaggio, dalle tradizioni secolari alle problematiche sociali, tante sono le tematiche sviluppate e tanti gli autori che si sono cimentati nell’impresa di raccontare questo paese dalle mille sfaccettature e  contraddizioni.

Sull’India potete trovare facilmente i libri più noti al grande pubblico, come Siddharta di Herman Hesse, i romanzi di Tiziano Terzani oppure Osho. Ho cercato di selezionare, oltre alle consuete guide di viaggio e agli autori più conosciuti, una serie di titoli di autori indiani della narrativa contemporanea e qualche diario di viaggio di scrittori italiani del nostro Novecento, che possono rappresentare al meglio il nostro sguardo da occidentali.

Tra le Guide di Viaggio vi segnalo:

India del Nord, EDT 2014 e India del Sud, EDT 2014 – le guide Lonely Planet per organizzare il vostro viaggio sono state divise in due volumi per la vastità del territorio e delle informazioni turistiche. Entrambe le guide contengono preziosissimi consigli per le donne in viaggio.

India, Mondadori Electa 2013 – Una guida che si basa su un approccio “visuale” ai luoghi da visitare: una fusione tra immagini a colori, testi sempre aggiornati, cartografia.

India, Guide du Routard Touring. Sono previste per il 2015 le nuove edizioni.

Per i diari di viaggio:

PETRIGNANI Sandra, Ultima India, ed. Neri Pozza – Una donna, accompagnata dal fedele Ayyappam, percorre la patria del Buddha svuotata delle certezze dell’Occidente e alla ricerca di un nuovo senso dell’esistenza. Descrive le tappe simboliche di un viaggio che ci restituisce tutto il fascino dell’India.

MORAVIA Alberto, Un’idea dell’India, Bompiani – Il libro è il reportage di un viaggio fatto da Moravia nel ’61 in compagnia di Pasolini e della moglie Elsa Morante. Questo itinerario indiano consente a Moravia di offrire un’immagine viva di un paese che faticosamente si avviava verso un moderno riscatto sociale. Lo smascheramento delle cause della falsa opulenza e della tragica indigenza del paese e la degenerazione superstiziosa di concezioni religiose come il brahamanesimo, il buddismo e il jainismo, non fanno che completare questo desolato quadro sociale.

PASOLINI Pier Paolo , Odore dell’IndiaPasseggiatina ad Ajanta-Lettera da Benares, Garzanti – L’incanto di una terra ammaliante e l’orrore dell’esistenza che vi si conduce vengono raccontati con la consueta curiosità verso le condizioni sociali e tutta l’originalità della visione pasoliniana.

ZAIDI Annie, I miei luoghi. A spasso con i banditi e altre storie vere, ed. Metropoli d’Asia.
Annie Zaidi è giovane, donna e giornalista. Vuole capire il proprio Paese e per farlo decide di camminare e camminare lungo le strade dell’India profonda. Questo libro racconta l’India da una prospettiva inattesa. Un affresco fascinoso e terribile di un Paese che, proiettato nel futuro, tiene ancora un piede in un Medioevo millenario.

RUSSO Vittorio, L’India nel cuore, ed. Baldini e Castoldi. Questo libro è il resoconto di un viaggio tra le meraviglie dell’India e le sue ferite millenarie. Tra nozioni storiche e geografiche, curiosità culturali e vivide descrizioni,il diario diventa percorso di catarsi.

MISHRA Pankaj, Pollo al burro a Ludhiana, TEA. C’è un’iIndia che tutti conoscono, quella dei tour organizzati, dei paesaggi esotici, dei templi della spiritualità o dei palazzi dei maharaja, ma ce n’è un’altra che sfugge all’osservatore straniero. Ed è a questa fetta di paese che Pankaj Mishra dedica il suo viaggio, un vero e proprio itinerario di scoperta tra villaggi, piccoli centri rurali, città dormitorio e periferie. Da nord a sud, a bordo di treni sgangherati, auto scassate, pullman sporchi e sovraffollati.

Per la narrativa:

TERZANI Tiziano, In Asia, TEA. Una storia lunga una vita. Ma è Terzani a raccontare l’Asia o è l’Asia a raccontare Terzani? Difficile dirlo, tanto forte è il legame che quest’uomo decise di stringere con il più misterioso e contraddittorio dei continenti.

TERZANI Tiziano, Un altro giro di giostra, TEA. Viaggiare è sempre stato per Tiziano Terzani un modo di vivere e così, quando gli viene annunciato che la sua vita è ora in pericolo, mettersi in viaggio alla ricerca di una soluzione è la sua risposta istintiva. Alla fine il viaggio esterno alla ricerca di una cura si trasforma in un viaggio interiore, il viaggio di ritorno alle radici divine dell’uomo.

THAYIL Jeet, Narcopolis, ed. Beat. Bombay, anni Ottanta. Shuklaji Street è un reticolo febbrile di stanze che corre da Grant Road a Bombay Central. Percorrendola a piedi, tra auto, camion, risciò, biciclette, rifiuti, escrementi e poveri che barcollano, si fa il tour dei luoghi della perdizione della città, i luoghi del piacere e dell’ebbrezza. Dom Ullis si è rifugiato nel bel mezzo di Shuklaji Street, nella stanza d’oppio di Rashid, la fumeria più rinomata della strada con le sue autentiche pipe cinesi. La fumeria, però, è per ogni habitué innanzi tutto il regno di Dimple. Quando era appena un ragazzo, Dimple fu condotto in un bordello di Bombay. Gli diedero del whisky e poi, con l’aiuto di un sottile, tagliente bambù, fecero di lui una splendida hijra, un eunuco. Con i suoi amanti e ospiti Dimple discute di Dio e del sesso, dell’amore e del significato dell’esistenza, della crudeltà della vita e… del Patar Maar, l’assassino di pietra che gira di notte nei quartieri dei poveri di Bombay.

ROBERTS Gregory D., Shantaram, Neri Pozza. Nel 1978, il giovane studente di filosofia e attivista politico Greg Roberts viene condannato a 19 anni di prigione per una serie di rapine a mano armata. E’ diventato eroinomane dopo la separazione dalla moglie e la morte della loro bambina. Gli anni che seguono vedranno Greg scappare da una prigione di massima sicurezza, vagare per anni per l’Australia come ricercato, vivere in nove paesi differenti, attraversarne quaranta, fare rapine, allestire a Bombay un ospedale per indigenti, recitare nei film di Bollywood, stringere relazioni con la mafia indiana, partire per due guerre, in Afghanistan e in Pakistan, tra le fila dei combattenti islamici, tornare in Australia a scontare la sua pena. E raccontare la sua vita in un romanzo epico di più di mille pagine.

ROBERTS Gregory D. L’Ombra della montagna, il seguito di Shantaram

NAIR Anita, Cuccette per signora, Guanda. Stazione ferroviaria di Bangalore. Akhila, single quarantacinquenne da sempre confinata nel ruolo di figlia, sorella, zia, è a un passo dal realizzare il suo grande sogno: salire su un treno gloriosamente sola diretta verso una meta lontana. Con le cinque donne del suo scompartimento scambia confidenze, cercando una risposta alle domande che la turbano da quando era bambina.

PAL Sampat , Con il Sari rosa, ed. Piemme. Sampat appartiene a una delle caste più basse dell’India e vive in un misero villaggio dell’Uttar Pradesh. A dodici anni viene data in sposa a un uomo più vecchio. Sampat però non sopporta le prevaricazioni e non accetta di essere considerata inferiore a nessuno. Si mette a cucire abiti che poi vende, rendendosi indipendente. In poco tempo diventa la paladina degli oppressi, soprattutto delle donne. Che in migliaia, da tutta l’India, si uniscono a lei per dare il via a una rivoluzione rosa, dal colore del sari che hanno scelto come divisa. Un’onda rosa che fa paura a chi non vuole che le cose cambino.

libri india

BOO Katherine, Belle per sempre, ed. Piemme. Un romanzo-reportage nella forma della narrative non-fiction in cui il Premio Pulitzer Katherine Boo racconta la vita di uno slum indiano durante l’arco di alcuni anni, seguendo da vicinole vicende di diversi dei suoi abitanti.

ROY Arundhati, Il dio delle piccole cose, TEA. Ammu, figlia di un alto funzionario, decide di lasciare il marito violento e di tornare a casa con i suoi bambini. Nell’India meridionale dei tardi anni Sessanta, una donna divorziata come lei si ritrova priva di una posizione sociale riconosciuta. A maggior ragione se commette l’imperdonabile errore di innamorarsi di un paria. E’ la storia di un grande amore, e dell’eterno conflitto tra sentimenti e convenzioni,attraverso gli occhi di due bambini, capaci di cogliere le piccole cose e i piccoli eventi al di là di ognidistinzione sociale e morale.

india libri

HALL Tarquin, Alla ricerca del cimitero degli elefanti, TEA. Ai confini nordorientali dell’India, nella regione dell’Assam, si aggira un elefante assassino. Ha ucciso e mutilato decine di coltivatori. Le guardie forestali localisono impotenti di fronte al pericoloso animale e chiamano in loro aiuto Dinesh Choudhury, l’unico uomo in grado di fermare il massacro e uno degli ultimi veri esperti di elefanti del paese. Intrigato dalla vicenda, il giornalista inglese Tarquin Hall decide di accompagnare la missione. Ne nasce un racconto che è insieme avventura, storia di viaggio e dichiarazione d’amore per uno degli animali simbolo dell’India.

SWARUP Vikas, I sei sospetti, ed. Guanda. Vicky Rai l’ha fatta franca un’altra volta. Grazie all’intervento del padre, il potente ministro dell’Interno dell’Uttar Pradesh, è stato assolto dall’accusa di aver assassinato la giovane barista Ruby Gill e ha deciso di festeggiare la notizia nella sua villa vicino a Delhi. Ma cinque minuti dopo la mezzanotte le luci si spengono e un colpo di pistola uccide il padrone di casa. La polizia individua sei sospetti, ciascuno con un’arma, un movente e l’opportunità di sparare a Vicky Rai. Sei protagonisti che offrono uno spaccato della società indiana, tra speranza e corruzione, lusso e miseria, modernità e tradizione. Sei trame i cui fili si inseguono per tutto il paese.

La rubrica è stata scritta da Stefania

Libreria Il Gorilla e L’Alligatore
via Matteotti, 41
01028 Orte (VT)
tel 0761 403477
info@gorillaealligatore.com
http://www.gorillaealligatore.com/
orari d’apertura:
lun-sab: 9:00 / 13:00 e 17:00 / 20:00
chiuso giovedi’ pomeriggio e domenica

INDIA Film consigliati da vedere prima di un viaggio in India
INDIA Visto, Visa on arrival e Ambasciate
You may also like
INDIA 11° Panaji (Goa)
INDIA 10° Hampi (Goa)
INDIA 9° 2 giorni di mare ad Arambol nel Goa – G°10,11,12
INDIA 8° Jaipur – La città rosa

1 Response

  1. mgmush28

    Prima di un viaggio in India dovete assolutamente leggere il libro SHANTARAM, è l’unico libro che ho letto più di una volta….e ogni volta che posso me lo leggo, è come una droga….

Leave a Reply