COLOMBIA – Viaggio in Colombia nel Maggio del 2016

COLOMBIA

Fare un viaggio in Colombia non è stato, come per molti altri che ho fatto, una questione di puro istinto e prezzo basso dell’aereo.

Erano anni che mi ronzolava dentro la testa, da quando da più di 10 anni fa ho sentito per la prima volta il suo nome nei racconti dei ragazzi che incontravo in giro per il mondo.

La Colombia è la terra del caffe, delle Finca (fattorie) immense, della Rumba, delle donne bellissime, delle citta coloniali, delle metropoli affacciate sul mare stile Miami, delle feste, degli smeraldi, di Bogota e del surf.

In un mix tra culture indigine, africane, latine e europee, con trasporti economici, veloci e sicuri, un eccellente cibo e ottimi ostelli.

Volevamo vedere con i nostri occhi questo falso mito, in cui i media occidentali ci hanno sempre fatto vedere la Colombia come una delle nazioni più pericolose e violente del mondo.

Il paese della cocaina, di Pablo Escobar, dei narcotrafficanti, dei cartelli della droga, della decennale guerra civile, dei paramilitari immischiati con la CIA, dei sequestri e rapimenti di persona.

Una nazione il cui solo il nome, solo sentirla pronunciare, mi metteva i brividi, brividi che non sapevo se di paura, se di mistero o se di voglia di visitarla il prima possibile.

Erano anni che riecheggiva nella mia testa e questo desiderio aumentava sempre di più ogni volta che sentivo i racconti di tutti i ragazzi che incontravo in giro per il mondo e raccontavano le loro avventure in Colombia.

Una nazione seducente, vivace, pulita, calda, vibrante, elegante, con un fascino ed un incanto primitivo e puro, che ha cultura, storia, mistero.

Scoprite insieme a noi le nostre avventure, i nostri racconti e tutte le informazioni utili per un viaggio zaino in spalla in una delle nazioni più “emozionanti” del mondo.

Racconto di Viaggio

Informazioni