Top

Mescalina Backpacker

CRISTIANESIMO

Il Cristianesimo, è una religione Monoteista, la più diffusa al mondo con 2,2 miliardi di persone e una delle 3 Abramitiche insieme all’Islam e al Ebraismo.

Emersa dal Giudaismo del I secolo a.C. di cui conserva ancora numerose caratteristiche, e’ andato distinguendosi prendendo forma propria dal II secolo d.C. organizzandosi principalmente attorno ai cinque patriarcati di: Roma, Costantinopoli, Alessandria, Antiochia e Gerusalemme.

Con il Grande Scisma del 1054 la Chiesa venne divisa in Cattolica Romana e Ortodossa.

All’interno di quella cattolica nacque poi il Protestantesimo con varie ramificazioni.

Nel corso dei secoli, il Cristianesimo e’ andato diffondendosi sempre più fino al periodo della Colonizzazione da parte degli europei, tempo in cui in quasi tutto il mondo veniva professata la fede cristiana.

Solo dalla fine del XVIII secolo questo processo di espansione ha iniziato a subire una battuta d’arresto, fino ad un’inversione di tendenza a partire dagli anni sessanta con un sempre più alto rifiuto di quanto professato dalle Chiese storiche.

Nonostante le diverse divisioni, il cristianesimo riconosce Gesù come il Cristo (Messia), Signore e salvatore di tutti gli uomini, uomo fra gli uomini e insieme figlio di Dio e Dio.

Secondo queste professioni di fede, Dio si e’ incarnato nel ventre della Vergine Maria e si è’ fatto uomo nella figura di Gesù di Nazareth, portando con se la “Buona Novella”, la speranza di vita eterna.

Secondo la fede cristiana Gesù fu crocifisso, morì e fu sepolto, ed è poi risuscitato dai morti aprendo le porte del Paradiso a chi crede in lui per la remissione dei peccati. Gesù è quindi asceso al cielo, dove regna con Dio Padre, e tornerà per giudicare i vivi e i morti, e destinerà ciascuno al Paradiso oppure all’Inferno durante il Giudizio Finale.

cristianesimoTutte le divisioni del Cristianesimo riconoscono lo Spirito santo, ovvero lo Spirito divino presente nell’universo, la mano di Dio che opera e che da’ vita. Lo Spirito che con il Padre e il Figlio costituisce la Trinità, dove le tre persone sono distinte, eppure un solo Dio.

Tutte le Chiese riconoscono un solo Dio creatore, che si è fatto conoscere e si è rivelato nella storia, al popolo di Israele, parlando per mezzo dei profeti, e compiendo la sua rivelazione in Cristo.

Tali affermazioni centrali della fede cristiana sono espresse dai grandi testi dottrinali della chiesa antica, la sacra Scrittura dell’Antico e del Nuovo Testamento. Con le sue preghiere, leggi e insegnamenti, la Bibbia è il grande patrimonio insostituibile di tutti i cristiani.

La vita di tutti i fedeli, di qualsiasi chiesa siano e’ scandita da due sacramenti, il Battesimo e l’Eucaristia.
Il battesimo simboleggia il seppellimento dell’uomo “vecchio” nella morte di Cristo per la rinascita dell’uomo nuovo in Cristo. Questo sacramento apre l’accesso agli altri sacramenti, tra cui l’eucaristia, sacramento istituito direttamente da Gesù durante l’Ultima Cena, alla vigilia della sua passione e morte.

La vita del cristiano e’ una vita che va vissuta in coerenza con la fede, quindi con speranza ed amore, verso Dio e verso il prossimo.

I simboli universalmente riconosciuti sono la colomba, rappresentante lo Spirito Santo, l’agnello sacrificale, simbolo del sacrificio di Cristo, il vino, simbolo dell’unione dei cristiani con il Cristo, il Chi Rho, una combinazione di lettere dell’alfabeto greco che formano un’abbreviazione del nome di Gesù; altro cristogramma utilizzato a partire dal III secolo è IHS.

Ma tra i simboli cristiani più riconosciuti al mondo oggi, c’è la croce che ricorda la crocifissione di Gesù e la salvezza portata dalla sua passione e dalla sua morte.

Per la maggioranza dei cristiani la Croce cristiana è quindi un simbolo dell’amore di Dio, in quanto è una rappresentazione della morte che Cristo ha voluto per redimere gli uomini.

In realtà però questo simbolo si diffuse solamente nel IV secolo d.C. perché anticamente ritenuto segno di biasimo.

Le prime comunità cristiane, infatti, per identificare la propria religione non utilizzavano la croce, all’epoca brutale e ignominioso strumento di morte, ma il pesce.

“Pesce” in greco antico si dice ἰχθύς (ichthys): le lettere, in greco antico formano un acronimo, sintesi della dottrina cristiana “Gesù Cristo Salvatore figlio di Dio”

RELIGIONE Il Culto degli Antenati - Razana
PERU Storia

post a comment