Home > Wallylalli in Nepal > 12° WallyLalli in Nepal – Trekking Nepal Annapurna si scende

12° WallyLalli in Nepal – Trekking Nepal Annapurna si scende

Trekking Nepal Annapurna … si scende

4° GIORNO DELL’ANNAPURNA TREKKING

Come detto siamo in vetta all’Annapurna, al tanto sognato campo base, 4200 m….e non si sa perché non siamo morti, anzi siamo vivi e vegeti…..ribaltando il pronostico e la visione del grande saggio-sciamano-chiromante Lalli Alberto, ovvero mio padre, che aveva predetto che massimo saremmo arrivati a Fiumicino e massimo saremmo a Kathmandu e poi i mussulmani ci avrebbero inculato e derubato.

annapurna

In mente abbiamo solo un pensiero ora…una frase che ho letto su topolino: per uno scalatore non è importante la cima ma il percorso per arrivarci.

E cosi dopo un ora in cima, incominciamo con vigore la tanto sudata, in tutti i sensi, discesa dell’Annapurna.

Ci siamo prefissati di scendere per almeno 1000 metri di dislivello per guadagnare un giorno in più per rilassarci a Pokhara.

E perché rinunciare a un giorno già pagato dell’Annapurna trekking, forse il sogno di  massaggi, fanciulle che già ci stanno ad aspettare, birre e feste…….ma che…….il motivo è che fa freddo.

La discesa dalla vetta dell’Annapurna apparentemente e’ sempre piu’ facile ma ormai i piedi si sono abituati a camminare in salita e l’impatto con la nuova postura non e’ dei migliori anche perche’ ho le unghie tipo velociraptor e dopo circa un’ora ho i piedi come quelli di un neonato giapponese.

Aumentiamo il passo per arrivare prima e dalla fretta ci facciamo spazio tra gli altri turisti che in ritardo rispetto a noi stanno ancora salendo.

Passiamo villaggi su villaggi, la vetta dell’Annapurna è sempre più lontana.

annapurna trekking

Purtroppo, nello scendere, in prossimità di un dirupo, colpisco fortuitamente due turisti giapponesi di nome Yiro e Shima e per poco non li faccio precipitare.

In seguito vengo supportato nella discesa da due tedeschi conosciuti poco prima Bek e Bauer.

Ormai in trans riusciamo ad arrivare alla bellissima stupenda meravigliosa, in poche parole una baracca, Guest House tanto attesa al villaggio Bamboo.

2000m di dislivello in meno, un totale di 3000m di dislivello in un giorno tra salita e discesa…..

annapurna

Ad attenderci un altra Matrona ma questa le batte tutte, alta 1,30m e di peso superiore al quintale.

Nonostante questo ci faccio un pensierino giusto per festeggiare l’impresa, il pensiero mi passa subito anche perché se proprio devo scegliere preferisco sodomizzare lo sherpa che neanche per un minuto si e’ offerto di portare gli zaini.

Ci sistemiamo in camera, doccia super mega gelata e stasera non mi ferma nessuno, anche perché Enrico soddisfatto anche lui dell’impresa ha deciso di ridarmi la paghetta settimanale e non vuole badare a spese per la cena.

annapurna trekking

La Guest House ha una grande stanza dove tutti si incontrano e parlano,  tranne che con noi.

Ci sono un gruppo di Americani, qualche Cinese, una cinquantina di Koreani, una quarantina di sherpa e due Italiani disadattati: Io e Enrico.

11° WallyLalli in Nepal - Arrivo all'Annapurna Campo Base
13° WallyLalli in Nepal - 4°Notte sull'Annapurna - Bamboo
You may also like
RAJ OJHA – Tutti i Trekking in Nepal che si possono fare con Raj
NEPAL 16° Annapurna trekking last day – day6
NEPAL 15° Annapurna trekking – HotSpring – day5
NEPAL 14° Annapurna trekking – ABC Annapurna Base Camp – day4 part2

Leave a Reply