Top

L’acquario di Cattolica è il 2° acquario d’Italia per numero di specie e varietà di percorsi.

Classico acquario con percorsi al coperto all’interno di edifici storici con padiglioni distinti.

Un ex colonia marina del 1934, attaccata alla spiaggia.

Acquario di Cattolica

Ci sono quattro itinerari suddivisi sui quattro padiglioni.

  • Blu, con squali, pinguini, meduse e pesci degli oceani. E’ il padiglione più grande, il principale
  • Verde, con serpenti, anfibi e camaleonti 
  • Giallo, l’ecosistema dei fiumi con lontre asiatiche, caimani, tartarughe alligatori e pesce d’acqua dolce. Si visita in 5 minuti.
  • Viola, con la mostra “Abissi terra aliena”, una mostra sulle creature che popolano le profondità marine 

Sinceramente non mi ero informato per niente sul cosa andavamo a vedere e sono rimasto un pò deluso.

L’acquario di Cattolica purtroppo è lontano anni luce da quello di Genova e dai migliori acquari d’Europa.

Mi aspettavo qualcosa all’aperto invece è tutto al chiuso.

Non aspettatevi niente di che.

Levato il padiglione Blu, i restanti sono delusioni complete.

Noioso, non solo per gli adulti ma anche per i bambini.

Noi volevamo trascorrerci mezza giornata ma con due ore al massimo si gira tutto in maniera anche dettagliata.

Percorsi brevi, poche attrazioni, poche novità, prezzi alti.

Una delle cose positive è il ristornante interno Pesce Azzurro al quale si può accedere anche senza biglietto. Menu a 14€ all-inclusive.

PS Il parcheggio è a pagamento. 

Busseto - Capitale dei Pallavicino e città natale del Giuseppe Verdi
Rimini - Una città eclettica che ha saputo trasformarsi nel corso degli anni
0

post a comment