Home > Indonesia racconto > INDONESIA 23° Ultimi 2 giorni a Ubud e ritorno a casa – G°16,17,18

INDONESIA 23° Ultimi 2 giorni a Ubud e ritorno a casa – G°16,17,18

UBUD

Dall’aeroporto di Denpasar prendiamo uno dei tanti bus locali, che da qui raggiungono tutta l’isola, e ce ne andiamo a Ubud che dista 30 km.

Ubud, 30.000 abitanti, una città Induista su un isola Buddista di una nazione Islamica, capitale culturale di Bali, cuore geografico e spirituale dell’isola, tappa imprescindibile del viaggio.ubud cosa vedere

Piccola cittadina, per molti è la vera Bali, immersa tra coltivazioni di riso, tempi Indù e foreste quasi incontaminate “infestate” dai macachi

Prima dell’arrivo degli Olandesi era la residenza dei principi feudali, tutt’oggi c’è ancora il Palazzo Reale, la residenza dei reali di Ubud, classico esempio di architettura Balinese.

Altri tempi da vedere sono:

  • Palazzo Puri Saren Agung
  • Pura Marajan Agung
  • Pura Desa Ubud
  • Pura Taman, dedicato alla dea della saggezza e delle arti con fiori di loto all’ingresso

Se Bali era il centro degli Hippy Europei in Asia, Ubud era la sua capitale.

La città è formata principalmente da 2 strade principali:

– Jalan Raya che va da Est a Ovest
– Jalan Weara da Nord a Sud

2 vie piene di negozi di artigianato, ristoranti tipici ma anche occidentali, hotel e guesthouse per tutti i tipi e costi. botteghe di pittura, scultura, tessitura, artigianato, lavorazione del legno e dei batik.

Trascorriamo 2 giorni in puro relax, tra qualche birra, qualche massaggio, la visita di qualche tempio e al Monkey Forest, il sacri parco delle scimmie protetto ma visitabile alla fine della città.

mercato di ubudPurtroppo ormai non è più quella di una volta, ha perso quell’atmosfera che l’hanno resa una delle città più famose e mecca dei viaggiatori Europei e Americani negli anni ’20, degli Hippy negli anni ’70 e dei backpacker nei ’90.

La città ampiamente urbanizzata e meta del turismo organizzato, dei viaggi di nozze e delle agenzie con strade piene di macchine e caos, anche se ogni tanto si trovano angoli tranquilli e pittoreschi,

Anche se è relativamente lontana dal mare, ha una posizione ideale ed è un ottima base per andare alla scoperta di Bali.

Gallerie d’arte, musei, shopping, mercati, trekking, escursioni, massaggi di qualsiasi tipo, SPA, corsi Yoga e di cucina Balinese.

Il pomeriggio del 2° giorno prendiamo un taxi e per 15€ ce ne andiamo all’aeroporto dove dopo uno scalo a Singapore e un’altro ad Amsterdam arriviamo a Roma il pomeriggio del giorno dopo.

amsterdam zaino in spalla

INDONESIA 22° Pomeriggio e sera di relax a Labuan Bajo - G°15

Leave a Reply