Top

Mescalina Backpacker

UZBEKISTAN PERCHE?

Uzbekistan perchè il nostro viaggio

Uzbekistan perchè il nostro viaggio

Fin da piccolo, in macchina andando al mare con mio zio, sentendo la canzone di Vecchioni “Samarcanda” già mi ero già innamorato di questo posto che non sapevo minimamente dove si trovasse.

Più passavano gli anni, più viaggiavo e più rimaneva per me una chimera.

Terra di leggende, terra di Alessandro Magno, di Gengis Khan, ma sopratutto di Tamerlano il sanguinario più atroce che sia mai esistito, un trio che farebbe impallidire chiunque anche il pistolero Bush.

Il primo grande centro di diffusione della letteratura persiana e uno dei primi del mondo Arabo da cui tanto sono attratto.

Uzbekistan perchè

Uzbekistan perchè

Piazze, fontane, fortezze, moschee, monumenti, minareti, bazar, mausolei, musei, siti archeologici, Samarcanda stessa, il cui solo il nome fa sognare ma anche Bukhara e la sua capitale Tashkent, che veniva descritta come la capitale Islamica – Sovietica.

Colin Thubrou scrive dell’Uzbekistan “Ma restava un enigma: una terra dove i governanti comunisti continuavano a rimanere al potere con un altro nome, offrendo soltanto un adesione formale all’Islam e liberalizzando l’economia senza alcuna promessa di democrazia”.

E quando finalmente Alessio mi ha chiamato dicendomi:”guarda che martedì prossimo c’è un volo andata e ritorno diretto per 500€”, ci abbiamo messo un giorno per prendere le ferie e fare il visto.

UZBEKISTAN Zaino e come vestirsi - Cosa abbiamo portato nel viaggio

post a comment