Top

Mescalina Backpacker

DOMINICAL

Arrivo a Dominical, con la voglia irrefrenabile di cavalcare il prima possibile, la mia prima onda.

centroamerica itinerario

Il villaggio lungo 500 metri, non è nient’altro che un a cinquantina di capanne sulla spiaggia in mezzo alla foresta e palme, pieno di  surfisti e bar.

Trovo un posto per dormire e chiedo al proprietario se conosce qualcuno che mi può insegnare a surfare.

Chiama cosi un suo amico, Raymond, che arriva dopo dieci minuti.

Ci mettiamo d’accordo che per i prossimi tre giorni mi affitterà la tavola a 10 dollari e ogni mattina mi darà un paio di ore di lezione.

Quello che volevo.

Andiamo subito in spiaggia e mi fa una lezione teorica sulle maree, sui venti , su come uscire dai vortici che si creano sotto l’acqua, su come remare e alzarsi dalla tavola….ma io nemmeno lo ascolto, guardo l’oceano e già immagino la prima onda.

dominical

Mi dice che per oggi devo rimandare che le onde sono troppo grandi circa 2 metri e che non ho l’esperienza e la forza fisica giusta… ma non m’interessa, con o senza di lui io devo andare.

Cosi dopo avermi insultato un po’, va a prendere le tavole ed entriamo ……

Cosi andiamo al largo, provo a prendere un onda e….BUM… centrifugato per 1 minuto sotto l’acqua, sbattuto in tutte le direzione e per di più mi ritrovo a riva.

Ora viene la parte più difficile del surf….remare fino a tornare al punto dove prendere le onde.

dominical

La prima volta ci ho messo venti minuti.

Ogni volta che stavo a metà strada, mi prendeva un onda che mi faceva fare 50 metri indietro.

Riesco a tornare da Raymond e dopo un po’ ecco un’altra onda ….inizio a remare , punto le braccia e …BUM sommerso da un onda di 2 metri, ricentrifugato per più di un minuto sotto l’acqua, bevendo un paio di litri di acqua e mi ritrovo sulla spiaggia.

Riesco a tornare di nuovo da Raymond che intanto rideva sotto i baffi.

Ma non m’importava niente…

3, 4, 5, 6, 7 volte sempre la stessa storia.

Ma l’ottava, ecco… Raymond vede un onda più piccola, mi strilla di iniziare a remare, mi da la spinta, io inizio con tutta la forza che mi è rimasta , a un certo punto mi strilla LEVANTE…. Io mi alzo e …

LA  PRIMA ONDA DELLA MIA VITA E INIZIO A PIANGERE e STRILLARE DALLA GIOIA…..un emozione difficile da provare , mi pareva di volare in cielo.

Arrivo in spiaggia dove ad aspettarmi c’e’ già Raymond, felice e sorpreso nel vedere che un principiante al primo giorno era riuscito a fare una cosa del genere .

Gli dico basta, non ce la faccio più…lui mi dice ..e no hermano…è solo l’inizio e domani sarà peggio.

Cosi mi fa fare non so quante flessioni  e addominali.

dominical

Poi per fortuna quando stava facendo buio, mi dice che può bastare, appuntamento domani mattina alle 5.

Vado nella camera e svengo senza cenare.

Alla fine , Raymond mi prende in simpatia, non accetta i soldi e mi porta tre giorni sempre con lui e i suoi amici dalla mattina alle sera in vari posti della zona.

Il viaggio è iniziato nel migliore dei modi ed è solo l’inizio.

PANAMA 2° Canale di Panama - Panama Canal
COSTARICA 4° Rifugio Vida Silvestre - Volontariato con le Tartarughe

post a comment