Home > Venerdi d'Italia TOSCANA > CARRARA – La capitale mondiale del Marmo

CARRARA – La capitale mondiale del Marmo

CARRARA

Carrara, 65.000 abitanti, situata sul litorale Toscano al confine con la Liguria, all’inizio delle Alpi Apuane, è famosa in tutto il mondo per il suo Marmo, una marmo millenario, bianco, immortale.

Il Marmo di Carrara, chiamato “Oro Bianco”, ha fatto diventare la città capitale mondiale di questo materiale, ricercato da più di 2000 anni da qualsiasi parte del mondo.

I suoi 3 Bacini Marmiferi: Ravaccione, Fantascritti e Colonnata hanno dato la materia prima ai più importanti monumenti e sculture che l’uomo ha costruito e che sta costruendo, già dal IX secolo prima di Cristo.

carrara-marmo

La città, il cui nome deriva dal celtico “Kair” ovvero pietra ha visto passare sul suo territorio nel corso dei secoli Romani, Longobardi e Bizantini è sviluppata sulle rive del torrente Carrione.

Nel 1235 fu proclamata una città libera, successivamente governata da Pisa, Genova, Milano e Sarzana.

Nel 1500 diventa una città stato Ghibellina, periodo in cui si unisce a Massa, passando successivamente nelle mani della famiglia d’Este fino a che nel periodo di Cucchiari e Mazzini è una delle roccaforti della Rivoluzione, fino a essere nel XIX secolo la culla dell’Anarchismo Europeo con i lavoratori nelle cave che arrivavano sopratutto da Belgio e Svizzera.

massa-carrara

Il centro storico di Carrara, chiamata anche la Città di Marmo, è un mix di architettura Romanico – Gotico in un enfasi di monumenti, statue, castelli, ville, palazzi rinascimentali e architetture militari, racchiuso in una cinta muraria medioevale.

La prima cinta muraria fu costruita nel 1212 al cui interno si sviluppò la città medioevale, una seconda cinta invece che è resistita fino a noi è stata costruita intorno al 1550.

I monumenti più importanti sono:

  • Duomo di Sant’Andrea che è la cattedrale, costruita nel XI secolo, ovviamente tutta in marmo scuro e bianco, con un campanile del XIV secolo di 37 metri
  • Le chiese del Suffraggio, San Francesco con il convento, Carmine, Madonna delle lacrime del ‘700
  • Chiesa Evangelista Metodista in stile neoclassico 
  • Castello di Malaspina
  • Piazza Alberica e Piazza Garibaldi
  • Museo civico della storia del marmo
  • Santuario della Madonna delle Grazie alla Lugnola

Cosi come il Porto Luni che era in funzione gia con i Romani per il trasporto del marmo verso Roma.

COLONNATA Terra dela Lardo, del Marmo e dell'Anarchia
L'Isola d'Elba - Visitare l'Isola d'Elba in Autunno

Leave a Reply