Top

Mescalina Backpacker

Partenza per il viaggio in Cile Backpacker

Cile Backpacker

Cile Backpacker

Stavo prenotando on-line il volo per le Filippine per la vacanza con la mia ragazza a cui “lavoravo” da qualche settimana  quando all’ultimo ho sentito una vocina che mi diceva: “perché non dai la solita controllata al volo che l’Alitalia ha messo diretto per Santiago del Cile che monitoravo da un anno ma che stava sempre sulle 1000€?

Vado sul sito e per le date che avevamo programmato esce la cifra 590€ a testa, cosi prendo la carta di credito e faccio subito due biglietti.

Dopo 15 giorni eravamo all’aeroporto, pronti per la partenza per il viaggio in Cile Backpacker.

Avevamo deciso di andarcene nella zona tra la Patagonia meridionale, la Terra del Fuoco e il Parco del Paine.

Purtroppo anche se un pò mi ero documentato non ero riuscito ad avere nessuna informazione utile.

Tantissime persone che avevo sentito erano state in Cile ma la maggior parte avevano fatto il nord e il deserto, tante la zona centrale o al massimo si erano spinti fino alla Patagonia settentrionale.

Sapevamo che dovevamo improvvisare come poche altre volte avevano fatto e tenere conto oltre che del clima (a Giugno in Patagonia è pieno inverno), del poco tempo a disposizione, delle distanze enormi e dei costi superiori anche all’Italia.

Un vero e proprio test dopo 10 anni di viaggi zaino in spalla.

Con noi, oltre ai soliti 2 zaini da 30 litri-10kg avevamo anche il biglietto andata e ritorno per Punta Arenas dove saremmo andati dopo solo 3 ore dall’arrivo a Santiago e da dove saremmo ritornati dopo 10 giorni.

I biglietti li avevo fatti direttamente sul sito della SkyAirlines qualche giorno prima della partenza, puntando tutto il viaggio nel triangolo compreso tra Punta Arenas, Porto Natales e Parco del Paine, non sapendo minimamente dove saremmo andati, cosa avremmo visto e cosa ci aspettava se non tanto freddo.

Cile Backpacker

Cile Backpacker

Alle 22:00 partiamo puntuali, prima di salire mi metto comodo con tuta, infradito, sciarpa, felpetta, ci aspettano 14 ore e 30 di volo, 11.900 km, 7.400 miglia, 6 ore di fuso orario indietro.

Viaggiamo su un Boeing 777-200ER, 293 posti disponibili, 900km/h di crociera, raggio massimo 13.000 km, per un volo cosi lungo mi aspettavo qualcosa di meglio e di più nuovo.

Invece sedili scomodi, spazi stretti, senza prese USB, tv piccola, pochissimi film, oltretutto il volo è mezzo pieno.

Per fortuna riesco a trovare una fila da 3 vuota e me ne approprio a costo della vita.

Ceno, mi vedo un film e mi addormento, cullato dalle leggere turbolenze che ci accompagnano per tutto il pezzo Africano e dopo 10 ore di sonno, che non so come ho fatto, facciamo giusto in tempo a fare colazione e siamo arrivati a Santiago puntali alle 7, temperatura esterna 4°, pronti per questo nuovo viaggio in Cile.

CILE Itinerario, costi e mappe del viaggio in Cile
CILE 2° Volo per Punta Arenas e bus per Puerto Natales - G°2

post a comment