Home > Libri da Viaggio > LIBRI DA VIAGGIO – Controvento di Federico Pace

LIBRI DA VIAGGIO – Controvento di Federico Pace

Controvento

CONTROVENTO

TITOLO: Controvento: storie e viaggi che cambiano la vita

AUTORE: Federico Pace

CASA EDITRICE: Einaudi- Super et opera viva

ANNO: 2017

NAZIONI: un pò tutto il mondo

Controvento è un libro di 27 capitoli in cui troviamo un unico comune denominatore: il viaggio.

Un viaggio visto a 360°, in molte sue sfumature e in tante sue sfaccettature.

Delle storie di viaggio che cambiano la vita, raccontate in stile “Federico Buffa”, in cui l’autore racconta degli episodi della vita di 27 personaggi storicamente famosi vissuti nell’ultimo secolo.

Il viaggio visto come un introspettiva personale, come una fuga, come una specie di rifugio.

Come distanza che separa 2 luoghi lontanissimi o come il tempo che consuma e trasforma ogni cosa.

Personaggi che sentivano di non appartenere a quel luogo o che cercavano consolazione nel mondo.

Nei vari capitoli troviamo pensieri, preoccupazioni, illusioni, attese, prospettive, ricordi, amicizia, esili, irrequietezza, amore, furia, rapporto padre – figlio e solitudine.

I personaggi pittori, architetti, medici, musicisti, scrittori, premi nobel, poeti, compositori, filosofi, architetti sono tutti famosi e conosciuti.

Trama del libro “Controvento”

E tutti hanno lasciato un ricordo indelebile nel corso della storia:

Oscar Niemeyer, Jorge Luis Borges, Milena Joseska, Anna Maria Ortiense, Joni Michell, Maria Zambrano, Iosif Brodskij, Sostekovic, Fabrice Luchinim, Kafka, Keith Harret, Frida Khalo, David Bowie, Naipaul, Julio Cortazar, Jacqueline Du Pre, Fernando Pasoa, Beckett, Elizabeth Bishop, Coetzee, Antonio Lobo Antunes.

Pace ci racconta anche di Einstein che nel 1933, attraversò l’oceano e scappo dall’Europa in America o Paul Gauguin, che nel 1900 raggiunse Tahiti con un viaggio in nave, per un profondo radicale cambiamento ma anche di Van Gogh, Gabriel Garcia Marquez, Marc Chagall e Le Corbusier.

Un libro in cui si viaggia per tutti e 5 i continenti: Europa, Africa, Caraibi, SudAmerica, Brasile, Amazzonia, Colombia, Dublino, Cile, Argentina, Istanbul, India, Transiberiana, Stati Uniti, Oceania, Libia.

Con tutti i mezzi, nave, macchina, aereo, treno, traghetti.

A tratti veloce e ritmato, vibrante e interessante, pubblicizzato e recensito come uno dei migliori libri Italiani degli ultimi anni, a me non è piaciuto proprio per niente.

La maggior parte delle frasi sono cose dette e ridette, scritte e riscritte, lette e rilette.

Le storie sono interessanti ma i capitoli sono corti, dalle 2 alle 8 pagine massimo, troppo corti.

Appena ti immedesimi nella storia ecco che è già finita.

Non mi ha appassionato, a tratti palloso e noioso, spesso ripetitivo e più di qualche volta mi ha fatto anche addormentare.

LIBRI DA VIAGGIO - Nelle Foreste Siberiane di Sylvain Tesson

4 Responses

  1. Daniela

    AHAHAH, l’ho appena comprato, anche se dubbiosa, mi sa che lo riporto….. che cosa mi consigli al posto suo??
    Hai letto VADO VERSO IL CAPO? Tanto per capire se abbiamo gusti simili;-)
    Ciao,
    Daniela

    1. Ciao Daniela, il primo libro che ti consiglierei assolutamente da leggere è Shantaram. Molto interessanti sono stati anche alcuni degli ultimi 2 libri che ho letto: NELLE FORESTE SIBERIANE DI SYLVAIN TESSON e GIORNI SELVAGGI DI WILLIAM FINNEGAR.
      VADO VERSO IL CAPO ancora non l’ho letto, me lo consigli?

  2. Daniela

    Ciao Enrico,
    Shantaram mi ha fatto compagnia un intero mese di agosto vari anni fa; lo raccontavo ad episodi ai miei nipoti, ancora piccoli:-)
    Vado verso il Capo di Sergio Ramazzotti racconta la traversata dell’Africa dell’autore con i mezzi locali, puntellata di incontri e storie semplici e sincere. E’ un libro schietto!
    E immagino che tu conosca bene I diari della motocicletta….
    Ho trovato il tuo blog cercando info sulla Birmania, dove andrò a dicembre:-), purtroppo per pochi giorni e in picco turistico :-(.

    Rileggerò le vostre note e magari se ho qualche domanda ti scrivo…….

    Viaggiate sempre, dovunque e comunque!

    1. Ciao Daniela, domani vado in libreria e lo ordino subito, la traversata dell’Africa è il mio sogno che prima o poi farò di sicuro. Per la Birmania scrivimi senza problemi, per me è in assoluto una delle 3 destinazione più interessante dove sono ma stato.

Leave a Reply