Top

Mescalina Backpacker

Islanda low cost

ISLANDA LOW COST

Come più volte ho scritto uno, se no IL solo, problema per fare un viaggio in Islanda è quello dei costi.

Vediamo ora qualche consiglio su come risparmiare non facendoci mancare nulla.

1° CONSIGLIO – ESSERE PIÚ DI 3 PERSONE

Visto che i trasporti pubblici, i bus, non sono tanto capillari e nemmeno tanto economici si deve optare quasi sempre per il noleggio di una macchina.

Essere al meno 3 – 4 in modo fa si che si possa dividere prima di tutto il costo della macchina a noleggio, l’assicurazione e la benzina. Ma anche le camere dei posti per dormire.

2° CONSIGLIO – SCELTA DELL’AEREO

Qua siete di fronte ad un bivio.

Da una parte scegliere un volo diretto risparmiando un bel pò di tempo

Da un lato scegliere compagnie low-cost e fare uno scalo, a Londra. Il costo è quasi la meta ma si butta via una mezza giornata abbondante. 

Il modo più economico è arrivare a Londra con Easyjet o Ryanair e poi prendere la Wow Air, compagnia low cost Islandese.

Islanda low cost – Tutti gli ostelli e guesthouse hanno le lavatrici a disposizione, gratis

3° CONSIGLIO – TRASPORTO

Come ho detto, noleggiare una macchina, a meno che non avete un bel po di tempo a disposizione, è quasi obbligatorio e necessario per esplorare l’isola.

Quasi tutti vi consiglieranno una 4×4, io vi dico di valutare questa opzione solo se ci andate in pieno inverno e solo se decidete di fare tutto il percorso della Ring Road. 

I bus sono abbastanza costosi e avete anche l’opzione della bicicletta e dell’autostop, opzioni non da scartare ma dovete avere molto tempo.

4° CONSIGLIO – PER DORMIRE 

In inverno una camera doppia non si trova a meno di 100€ e un posto in ostello non meno di 50€. 

Considerate che in estate i prezzi raddoppiano.

Fate una buona ricerca prima di partire vedendo anche hostelword e booking che ogni tanto hanno ottime promozion.

In estate, molti optano per tenda e sacco a pelo ma non d’inverno.

Ci sono molti campeggi privati a pagamento molto frequentati ma dovete sapere che per il momento in Islanda il campeggio libero è tollerato nei terreni pubblici.

Almeno per una notte.

5° CONSIGLIO – CAMPER 

Ultimamente sta prendendo sempre più piede la scelta del camper, cosi da evitare il costo degli alberghi e avere la possibilità di cucinarsi da soli facendo spesa al supermercato.

Io avevo fatto due conti e anche se non piace molto viaggiare con questo modo, ci si guadagna se si è più di 4 persone.

6° CONSIGLIO – PER MANGIARE E BERE

Anche qui un pasto al ristorante costa minimo 50€ e mai sotto le 40€.

La scelta più logica sarebbe quello di fare la spesa ai supermercati, Bonum e Kronan sono quelli più comuni.

E cucinarsi da soli, quasi tutti gli ostelli e tutte le guesthouse e bed-breakfast hanno la cucina in comune.

Se no, optate per una abbondante colazione, pranzo veloce al sacco e cena al ristorante.

Per bere che dire, un paio di berrette al giorno sono quasi d’obbligo ma sappiate che l’acqua del rubinetto è sempre gratis in tutti i ristoranti e bar.

Oltretutto è tra le più pure al mondo.

Islanda low cost- Se potete non ritirate

7° CONSIGLIO – COME PAGARE

Un pò si può risparmiare anche non prelevando mai, o il meno possibile.

Con le carte di credito, si pagano anche 0,50€.

8° CONSIGLIO – COSA FARE

Evitate le escursioni organizzate, l’Islanda e facile e sicura da esplorare.

Tutti i parchi sono ancora gratuiti cosi come la maggior parte delle pozze geotermiche d’acqua calda. Oltretutto molte piscine hanno presi davvero irrisori, se potete evitate la Laguna Blu.

8° CONSIGLIO – QUANDO ANDARE

In estate i prezzi sono quasi il doppio dell’inverno.

ISLANDA Cosa Vedere - Tutti i posti da vedere nel viaggio in Islanda
ISLANDA Il perché del mio viaggio in Islanda

post a comment