Top

Mescalina Backpacker

KHAJURAHO

Dopo la prima notte passata in treno e cullati dal dondolio dei binari indiani, la mattina arriviamo in una delle sette INDIA50meraviglie dell’India, una delle città più visitate e famose, dove ci sono il più gran numero di templi medioevali, induisti e gianisti della nazione, la città resa famosa dal Kamasutra e dalle sculture erotiche: KHAJURAHO

La stazione ferroviaria è distante dal centro cosi avevo preso contatto con l’hotel per farci venire a prendere.

M’immaginavo folle di turisti, bordello e sporcizia, invece dei i turisti quasi non c’è traccia.

I templi sono sparsi e distanti tra loro di una cinquantina di metri sono tutti circondati prati all’inglese curatissimi e perfetti e tutta la struttura sprigiona armonia, rilassatezza e tranquillità.

Per accedere all’interno dei templi si devono togliere le scarpe e i muri vanno visti con le spalle verso destra.

Nei templi ci sono molte raffigurazioni sessuali, di arte erotica e posizioni sessuali tantriche pratiche.

Khajuraho

Khajuraho   Khajuraho     Khajuraho  

Ma non solo.

Infatti, queste raffigurazioni sono circa il 10% delle incisioni, le altre, rappresentato divinità, vita quotidiana degli indiani comuni, donne che si truccano, musicisti, vasai, agricoltori.Il sito di Khajuraho è associato al Kamasutra ma è molto approssimativa quest’assonanza, infatti, non illustra le posizioni meticolosamente descritte e non esprimono la filosofia del famoso Sutra di Vatsyayana.

Nel Kamasutra solo il 20% del testo è associato alle posizioni sessuali mentre la parte restante è una guida su come essere un buon cittadino e parla delle relazioni fra uomini e donne.

Passiamo tutta la giornata in questo posto e rimaniamo molto soddisfatti e sorpresi da quest’oasi di pace e di storia.

INDIA 4° Varanasi - Benares part2
INDIA 6° Agra

post a comment