Top

Mescalina Backpacker

IN PATAGONIA di Bruce Chatwin

TITOLO: In Patagonia

AUTORE: Bruce Catwin

CASA EDITRICE: Gli Adelphi

ANNO PUBBLICAZIONE: 1977

NAZIONI: Argentina, Cile, Patagonia, Terra del Fuoco

In Patagonia di Bruce Chatwin

In Patagonia di Bruce Chatwin

TESTO:

“In Patagonia” è un diario di viaggio dello scrittore Inglese Bruce Chatwin che parte dalla Argentina e arriva fino alla punta dove la Patagonia si incontra con la Terra del Fuoco, andando alla ricerca delle tracce di un suo antenato marinaio e di un mostro preistorico.

Tra molte divagazioni e aneddoti di tipo storico, scientifico, geografico e leggendario va alla scoperta delle proprie radici, ripercorrendo le vicissitudini affrontate da un leggendario personaggio della sua famiglia, un certo Charles Millward e di molti altri personaggi incontrati durante il viaggio.

Per molti non è solo il capolavoro letterario per eccellenza di Chatwin, ma è uno dei libri da viaggio più importanti del XX secolo.

E’ un racconto che unisce i temi del vagabondaggio, del viaggiare zaino in spalla, del nomadismo che per me è solo apparente.

In Patagonia di Bruce Chatwin

In Patagonia di Bruce Chatwin

Il libro è stato noioso, troppo lento, le descrizioni slegate, con un linguaggio a tratti pesante; per fortuna i capitoli sono brevi.

Un libro del genere di solito al massino con una settimana riesco a finirlo, invece questo l’ho abbandonato e ripreso più volte e l’ho finito solo per disperazione e per avere delle informazioni sul viaggio che andavo a fare e mi è stato di pochissimo aiuto.

Freddo e oggettivo, per niente coinvolgente, un esperienza di viaggio ma non sui viaggi.

L’unica parte interessante e scorrevole è quella sui fuorilegge Butch Cassidy e Sundace Kid.

Venduto come il “libro simbolo di tutti i viaggi”, più per quello che rappresenta che per quello che è.

Terra del Fuoco di Francisco Coloane
CILE Cosa Vedere - Tutti i posti da non perdere nel viaggio in Cile

Comments:

  • Danilo

    Settembre 15, 2017

    Concordo con il tuo pensiero, lento e pesante,, anch’io l’ preso e ripreso in mano più volte , quasi con un senso di colpa perché non riuscivo a farmelo piacere

    reply...

post a comment