Home > Cile Racconto viaggio > CILE 26° Una giornata a Porvenir Cile – G°7

CILE 26° Una giornata a Porvenir Cile – G°7

PORVENIR CILE

Porvenir Cile - Mappa della città

Porvenir Cile – Mappa della città

Ci svegliamo, colazione e verso le 10 usciamo; la giornata è splendida, anche se è un freddo cane, siamo sotto ai 0° e tira un po di vento.

Cazzo siamo nella leggendaria Terra del Fuoco, siamo sulla Ruta della Fine del Mondo, siamo in uno dei quei luoghi che sembrano più immaginari che reali, siamo sulle orme di Chatwin.

Pensavamo di rimanere qui un paio di giorni, tra vedere la città e fare qualche escursione pensavamo che era il minimo.

Ma ci mettiamo poco, anzi pochissimo nel capire che: 1, di turisti siamo solo noi due e 2, siamo arrivati in pieno inverno e tutte le agenzie sono chiuse, i tour cancellati e che Paul Theroux quando scrisse “ e quando finalmente vi arrivai ebbi la sensazione di essere approdato al nulla, ad un non luogo”, aveva proprio ragione.

Prima però dobbiamo risolvere un altro problema, dobbiamo comprare le scarpe per Valeria che ieri sera gli si sono completamente rotte.

Porvenir Cile - La chiesa

Porvenir Cile – La chiesa

Il piccolo centro, che si sviluppa intorno alla piazza e parco principale è un reticolato di edifici di lamiera ricoperti da tetti di legno, villette a due piani degli inizi del ‘900, una decina di hotel – residence, una chiesa in ristrutturazione, qualche ristorante, piccoli negozi e supermercati, una farmacia, una banca, un paio di negozi di abbigliamento di cui solo uno vende scarpe da ginnastica.

La scelta è limitata a 3 massimo 4 paia, per di più a prezzi come in Italia.

Visto che abbiamo deciso che alle 19 prenderemo il traghetto e torneremo a Punta Arenas, le scarpe le compreremo domani.

Considerando che di escursioni non se ne parla proprio, la mattina ci facciamo un giro tra il centro, visitando la chiesa,, Plaza Selk’nam, il vecchio porto e il lungo mare dove ci fermiamo a pranzo al ristorante Ancla Mar.

Usciamo dal ristorante che molti considerano il migliore della città ae ci accorgiamo che in giro non c’è nessuno, il freddo inizia a salire e decidiamo di andare al Museo Municipal.

Porvenir Cile - L'emporio del Museo

Porvenir Cile – L’emporio del Museo

Museo Municipal “Fernando Cordero Rusque” per molti è il punto di partenza per la comprensione di Porvenir e della Terra del Fuoco.

Situato vicino alla piazza principale, l’entrata costa 1,5€, è l’ideale per trascorrere al caldo qualche ora.

All’interno ci sono una serie di foto e didascalie che raccontano lo sterminio dei Selknam e della città nell’ultimo secolo e un vecchio emporio dei primi del ‘900.

Il museo anche se piccolo è ben curato, pulito, ha il wifi e visto che tanto da vedere non c’è più niente rimaniamo fino alle 17 nel museo, al caldo e appunto al leggere.

Usciamo e ci buttiamo al Ristorante Espana, dove ceniamo presto, prendiamo il taxi e andiamo al porto per prendere alle 19 il traghetto per Punta Arenas.

You may also like
CILE 24° Porvenir storia e qualche informazione utile

Leave a Reply