Top

Mescalina Backpacker

NOME: Rifugio Quintino Sella al Felik

DOVE SI TROVA: Ghiacciaio del Felik, 11020 Valle di Gressoney AO

TELEFONO: 0125 366113

SITOWEB: http://www.rifugioquintinosella.com

EMAIL: info@rifugioquintinosella.com

ALTITUDINE: 3585 m s.l.m.

ANNO DI REALIZZAZIONE: 1885

ANNO DI INAUGURAZIONE: 29 agosto del 1981

PROPRIETARI: CAI di Biella

PERIODO DI APERTURA: Da giugno a Settembre

APERTO L’INVERNO: per dormire si utilizza il vecchio Rifugio, 25 posti circa, con telefono di emergenza. Normalmente fornito di gas e coperte.

POSTI LETTO PERIODO ESTIVO: 142

STRUTTURA DEL RIFUGIO QUINTINO SELLA AL FELIK

Il rifugio è formato da tre unità abitative: il vero e proprio Rifugio Quintino sella, la struttura esterna che ospita i bagni e la “vecchia Capanna Quintino sella” che, in parte ristrutturata, viene utilizzata come rifugio invernale e magazzino. La zona principale dove si dorme è suddivisa in tre piani: al primo piano c’è la zona d’ingresso con un ampio vestibolo per le attrezzature, lo stanzone del ristorante e del bar con i tavolini e qualche divano. Al secondo piano ci sono le camere e camerate da 8 posti. Infine, il terzo ed ultimo piano in cui c’è una singola camerata e dalla quale si gode uno splendido panorama sul Naso del Lyskamm.

CAMERE: camere e camerate da 8 letti.

DOTAZIONE CAMERE: le camere sono semplici ed essenziali. Ci sono solo i letti e sono forniti di coperte e cuscini, è meglio portarsi il sacco lenzuolo.

I prezzi del Rifugio Quintino Sella al Felik

PREZZO:

  • Pensione completa: 80€
  • Mezza pensione: 83€ – Socio CAI: 70€
  • Solo pernottamento: 32€ – Socio CAI: 19€

PASTI

– Pranzo: 11.00 – 16:00
– Cena: dalle 19:00

LETTI IN CAMERATA: si

CAMERE PRIVATE: si, a richiesta

PARCHEGGIO AUTO: l’auto si lascia o a Gressoney o a Frachey

SKI-ROOM

All’ingresso c’è il magazzino, dove depositare sci, scarponi, tutta l’attrezzatura alpinistica e prendere le ciabatte da utilizzare durante la propria permanenza nel rifugio. C’è una stufa a pellet quindi se avete gli scarponi o indumenti bagnati potete sperare che si asciughino

La Ski-Room all’ingresso

SVEGLIA: potete richiedere la sveglia a qualsiasi orario

COLAZIONE: abbondante e classica con pane, burro, marmellata, miele, torta e ciambellone fatto a mano, cioccolata calda, caffè, latte. La sera si lascia il thermos ed è possibile farlo riempire gratuitamente con tè caldo. In teoria si fa dalle 5:30 alle 8, ma se partire prima vi lasceranno sicuramente qualcosa da mangiare

RETE TELEFONICA: scarsa, raramente prenderete la linea, con qualsiasi operatore

WIFI: si

PERSONALE: super disponibile, super professionale. Soddisferà ogni vostra richiesta e risolverà ogni vostro problema.

ARREDAMENTO: classica baita tutta in legno lamellare prefabbricato, calda e accogliente, ristrutturata di recente

LAVANDERIA: no

I Bagni

BAGNI: i bagni sono in comune, si trovano in una struttura adiacente alla cucina. Ci sono turche, lavandini e carta igienica ma non ci sono gli asciugamani. L’acqua è fredda.

Rifugio Quintino Sella al Felik

I Bagni

SALA IN COMUNE: la sala ristorante è anche sala bar e sala in comune. L’ambiente interno è curato, ampio e ben attrezzato. Ci sono dei tavolini e un panorama da paura

POSSIBILITÀ DI CONOSCERE ALTRE PERSONE: alte, la clientela è internazionale, è possibile incontrare alpinisti ed escursionisti provenienti da tutta Europa

PRENOTAZIONI: considerata la sua importanza logistica strategica è meglio prenotare con largo anticipo

SPAZI ALL’APERTO: oltre il rifugio fuori ci sono degli spazi per piazzare la propria tenda

SALA FUMATORI: all’esterno

BAR: sempre aperto

Rifugio Quintino Sella al Felik

Il Bar

RISTORANTE: la cucina del Sella è una delle migliori di tutti i rifugi Italiani

CUCINA IN COMUNE: no

PULIZIA: ottima

CARTE DI CREDITO: sono accettate tutte le carte di credito, è possibile pagare anche in contanti

La sala bar – ristorante

COME ARRIVARE AL RIFUGIO QUINTINO SELLA AL FELIK

Ci sono 2 valli per arrivare al rifugio Quintino Sella Al Felik:

  • Valle del Lys da Gressoney-La-Trinité
  • Val d’Ayas da San Jacques

Da entrambe si prendono gli impianti di risalita che arrivano al Colle della Bettaforca a 2.680 m. s.l.m. e all’imbocco del sentiero numero 9.Qui si inizia a camminare, ci si immergano circa 4 ore per arrivare al rifugio. Il primo tratto fino al Colle Bettolina a 3.100 m. è molto agevole e facile con una salita costante. Poi c’è un pezzo con un forte dislivello con pietraie fino ad arrivare alla cresta finale che a tratti è sottile e tecnica ma attrezzata con una corda fissa dove ci si può assicurare.

Leggete l’articolo Dal Colle Bettaforca al Rifugio Quintino Sella al Felik.

CI TORNEREI?: assolutamente si

COMMENTO: Il Rifugio è intitolato a Quintino Sella, fondatore del CAI (Club Alpino Italiano). E’ una storica capanna della Valle D’Aosta, sulla catena del monte Rosa ai piedi ghiacciaio del Felik che da acceso a molti grandi 4000. Ristrutturata di recente, è una delle più moderne, forse dove si mangia meglio e tra le più alte e strategiche.

Rifugio Quintino Sella al Felik

Rifugio Quintino Sella al Felik

ESCURSIONI / TRAVERSATE /ASCENSIONI CHE SI POSSONO EFFETTUARE DAL RIFUGIO QUINTINO SELLA AL FELIK

  • E’ il punto migliore per arrivare al Castore 4221 m, 3 ore circa
  • E al Lyskamm Occidentale 4481 m, 4,30 ore
  • Dal Castore si va direttamente al Polluce 4090 metri e si può scendere fino al rifugio Guide Val d’Ayas e al Rifugio Ottorino Mezzalama (3036 m) per il colle Bettaforca
  • O continuare per il Roccia Nera, 4073 metri, fino ad arrivare a Zermatt
  • Tappa cruciale per il Tour delle vette del Monte Rosa, che attraversa l’intera catena dei 4000 in alta quota
  • Ideale per la traversata dal Lyskamm occidentale a quello orientale
  • Da qui si può arrivare alla Capanna Regina Margherita (4559 m) e alla Capanna Giovanni Gnifetti (3647 m)
  • Al Naso del Lyskamm (4272 m)
  • E al Colle del Lys (4248 m
Roccia Nera (4.075m) - L'ascesa dal Rifugio Guide Val d'Ayas e Mezzalama
Da Colle Bettaforca a Rifugio Quintino Sella al Felik
0

post a comment