Home > Islanda Racconto > ISLANDA 31° Ultimo giorno, riflessioni del viaggio in Islanda – G°6

ISLANDA 31° Ultimo giorno, riflessioni del viaggio in Islanda – G°6

Riflessioni del viaggio in islanda

Ultimo giorno, riflessioni del viaggio in Islanda

Dell’ultimo giorno del viaggio in Islanda c’è da dire poco.

Ci svegliamo com calma, Ludovico ci porta la colazione addirittura in camera per tutti.

Volevamo farci un ultima passeggiata per la capitale ma piove ininterrottamente e preferiamo rimanere all’ostello e verso le 10:00 ci avviamo verso l’aeroporto.

Ci fermiamo a mettere il pieno della macchina a noleggio, la riconsegniamo e alle 12:35 prendiamo il volo.

Sosta a Londra dove ceniamo per l’ultima volta tutti insieme e poi ci dividiamo in 3 gruppi, avendo 3 voli di rientro diversi.

Arriviamo a Roma alle 21:50 dove riprendiamo la macchina con il CarValet e prima di mezzanotte siamo a casa.

Il viaggio è terminato, di articoli ne ho scritti molti e penso che di informazioni, descrizioni e racconti ne abbia fatti abbastanza.

Riflessioni del viaggio in islanda

Manca l’ultimo, quello dei commenti, considerazioni e riflessioni del viaggio in Islanda.

Prima di tutto voglio dire che è un ottimo viaggio per chi vuole fare un giro on the road con la macchina.

Sopratutto per un viaggio di gruppo o chi si appresta a partire per le prime volte.

E anche se non ti sbalordisce per gli effetti speciali delle attrazioni naturalistiche è una buona preparazione per le zone selvagge e fredde.

Qui ci sono delle condizioni quasi estreme, si è a poche centinaia di km di distanza dal circolo polare artico ma è possibile fare una vacanza molto easy, comoda e sicura.

Di positivo c’è che, ancora, tutti i parchi sono liberi e gratis di esplorarli.

Riflessioni del viaggio in islanda

C’è il più alto rapporto tra piscine geotermiche e abitanti a mondo (quasi tutte gratis o economiche).

Geyser, vulcani, crateri, cascate, parchi, scogliere e ghiacciai sono tutti molto semplice da visitare.

Peccato che sia tutto estremamente caro, anche se viaggiate low-cost, un classico viaggio di 6-7 giorni con la macchina a noleggio non vi costerà meno di 1500€, e molti di più in estate.

Da prendere in considerazione è che può essere una buona meta quando si fa un viaggio più lungo e si può utilizzarlo come stop-over per l’America.

La compagnia di bandiera Islandese Icelandair ha ottimi voli da Reykjavik per il continente nordamericano.

L’unico consiglio che vi do, in ogni caso è quello di noleggiare un’auto e di andare alla scoperta dell’Islanda on the road!

E a differenza di molti, certo non è qui che mi è rimasto il cuore, nemmeno lontanamente.

ISLANDA 30° Diario della 5° giornata del viaggio in Islanda - G°5
You may also like
Viaggio in Islanda
ISLANDA Il perché del mio viaggio in Islanda
Islanda low cost
ISLANDA Low Cost – Consigli per un viaggio Low-Cost in Islanda
Cascata Seljalandfoss
ISLANDA 23° Cascata Seljalandfoss, la cascata liquida 
ISLANDA 17° Kirkjufell, la montagna a forma di chiesa

Leave a Reply