Top

Mescalina Backpacker

SAMARCANDA STORIA

Samarcanda storia

Samarcanda storia

Fondata nel VI a.c. il suo primo nome fu Maracanda, capitale del colto popolo iraniano dei Sogdiani.

Conquistata da Alessandro Magno nel 319 a.c. rimane sempre sotto l’influenza dei Persiani sia perché erano un popolo estremamente istruito ma sopratutto perché erano abili commercianti.

Basti pensare che furono i Sogdiani a insegnare ai cinesi l’arte della lavorazione del vetro.

Caduta in rovina sotto Gengis Khan, rinacque come un Araba Fenice con Tamerlano che ne fece la capitale non solo del suo imperi ma di tutta l’Asia.

Qui per decenni vissero studiosi, teologi, artigiani, architetti, pittori, calligrafi, tessitori, armaioli vetrai, gioiellieri e fabbri, tutti tra i più abili e bravi del mondo di allora.

La città era un tripudio di ceramiche, bazar, titaniche moschee, accademie, arsenali, biblioteche osservatori astronomici e caravanserragli.

Fu la sede di un impero così lontano fra steppe e deserti che sfiorò appena Europa pur terrorizzandola e la cui fama brillò per secoli nell’immaginario collettivo.

Samarcanda storia

Samarcanda storia

Il nome di Samarcanda non evoca una città terrena, altre capitali dell’Islam come Damasco, Istanbul, Il Cairo, ma anche Teheran e Bagdad risplendono di una magnificenza spesso mediterranea e accessibile ma Samarcanda si colloca proprio ai limiti della geografia.

Un città che Ispirò la fantasia di Goethe, Handel, Marlowe, Keats, Flecker e tuttavia nella realtà rimase sempre irraggiungibile.

Chiamata “Lo specchio del mondo”, il suo nome che fa pensare a terre lontane, orizzonti misteriose, epoche leggendarie è un mito pari solo a quello di Atlantide o dell’antica Roma.

Mentre Bukhara fu un ricettacolo d’oscurantismo, Samarcanda continua a possedere tutt’ora le strutture di una capitale imperiale.

Situata a 710 metri s.l.m., una popolazione di 500.000 abitanti è tutt’oggi una tappa irrinunciabile per conoscere il mondo Persiano, la “leggendaria via della seta” e l’Asia Centrale.

UZBEKISTAN 8° Da Bukhara a Samarcanda in Taxi Collettivo - G°4
UZBEKISTAN 10° Il Registan di Samacanda, il simbolo dell'Uzbekistan

post a comment