Home > Indonesia racconto > INDONESIA 7° Yogyakarta, la città backpacker di Java – G°6

INDONESIA 7° Yogyakarta, la città backpacker di Java – G°6

Yogyakarta

Usciamo dal tempio di Borobudur, torniamo in hotel, cena e finalmente andiamo a dormire, dopo la notte insonne sul bus abbiamo proprio bisogno di un pò di riposo.

Yogyakarta busLa mattina ci svegliamo, prendiamo un minibus e torniamo a Yogyakarta.

Dalla stazione andiamo a piedi nella zona backpacker della città, troviamo subito una guesthouse e prima che i miei compagni di viaggio ci ripensino prendiamo un altro minibus e andiamo a vedere il sito di Prambanan, di cui parlerò nel prossimo post.

Torniamo a Yogyakarta nel primo pomeriggio, ci buttiamo subito in uno dei tanti locali nella zona di Melioboro e Jisosrowijayan e davanti a qualche birra decidiamo il da farsi sul giorno dopo.

Questa volta ci mettiamo poco a scegliere, l’idea è quella di tornare verso Bali e andare alle isole Gili, non prima per di passare per il monte Bromo e vedere l’alba dalla cima del vulcano.

Yogyakarta agenzia viaggi

Prenotiamo una specie di pacchetto per il giorno dopo, al prezzo di 40€ circa in una delle tante agenzie che comprende:

  • trasferimento con minibus Yogyakarta – Cemoro Lawang
  • notte in un hotel
  • escursione sul monte Bromo per vedere l’alba
  • trasferimento in bus Cemoro Lawang – Pagangaby a Bali 

E così ci godiamo finalmente la città.

3.500.000 di abitanti, la capitale culturale e artistica di Java, Yogyakarta o Jogja come la chiamano qui, è ancora l’ultima provincia in Indonesia ancora governata da un sultanato precoloniale.

Situata al centro dell’isola, è il miglior punto di partenza e arrivo per visitare la nazione grazie all’aeroporto, alla stazione dei bus di Jambor da cui partono corse per tutte le destinazione ma sopratutto per le centinaia di agenzie che offrono qualsiasi pacchetto e-o escursione, tutto a cifre molto basse.

Yogyakarta guesthousePer me è stata il posto più backpacker di tutto il viaggio.

Il centro della città, cuore del mondo zaino in spalla, degli ostelli, guesthosue, delle tradizionali losmen, dei locali con wi-fi, pub, ristoranti economici sono i viali Melioboro e Jisosrowijayan, dove tra l’altro stavamo anche noi.

COSA VEDERE YAGYAKARTA

  • Kraton, il centro della città, in cui c’è il Palazzo del Sultanato
  • Taman Sari
  • Castello sull’acqua
  • Mercato principale “Pesareriongiarjo”
  • Scuole di batik
  • Piccole bancarelle che fanno dello strepitoso Street food, tra cui i Lumpia, involtini ripieni dei soia a 0,20€ e i Noodles
INDONESIA 6° Il Tempio Buddista di Borobudur - G°5
INDONESIA 8° Prambanan, il Tempio Induista Indonesiano - G°6

Leave a Reply