Top

“Un buon viaggiatore non ha piani precisi e il suo scopo non è arrivare” –  Lao Tse.

Videomaker, viaggiatore, travel blogger ma sopratutto Influencer.

Una di quelle persone che quando immagina una cosa non pensa a quello che è ma a quello che può diventare.

Voglia di vivere e scoprire il mondo che lo circonda a 360°.

Ama tuffarsi nelle culture dei diversi territori e ricerca sempre la piccola sfaccettatura che può regalare emozioni ed esperienze indimenticabili.

Per Forbes è tra i travel influencer nel mondo del turismo più importanti d’Italia. 

La rivista specializzata “Capital” lo ha collocato al terzo posto dei travel blogger più influenti.

Uno dei pionieri dei Vlog.

Creatore del format video “I Viaggi di Ale”, è ospite a Radio Orte, nel programma MescalinaBackpacker intervistato da Elisa Felici: Alessandro Marras.

Alessandro Marras

Alessandro Marras in Cile

L’intervista di MescalinaBackpacker andrà in onda: Martedì dalle 17:00 con repliche il Giovedì alle 23:00 e il Venerdì alle 9:00

Se siete nella zona del centro Italia è possibile ascoltarci sia in FM su Radio Orte che sul canale digitale 777.

Ma ovunque vi troviate in Italia, in Europa o nel mondo basta collegarsi su www.radiorte.it

Sul sito e sulla pagina Mixcloud sarà possibile ascoltare tutti i podcast delle puntate.

Potete seguirci anche sulle nostre pagine social facebook, instagram e twitter di MescalinaBackpacker e Radio Orte.

Alessandro Marras

Alessandro Marras in Kenya

LE DOMANDE DI MESCALINABACKPACKER A ALESSANDRO MARRAS

  1. Dopo questa breve introduzione che ti abbiamo fatto, Ale, presentati a parole tue. Chi sei?
  2. Com’è, quando e perché è nata l’idea del format video “I viaggi di Ale” e del sito www.alessandromarras.com? Cosa sono i Vlog di Ale?
  3. Sin da giovane hai realizzato con gli amici dei brevi cortometraggi. La tua esperienza nello spettacolo inizia nel 2003 come animatore nei villaggi turistici. Nel 2004 frequenti l’accademia di spettacolo diretta da Claudio e Pino Insegno dove ti specializzi in conduzione e prendi parte ad alcuni spettacoli teatrali. Dal 2007 inizi a collaborare come assistente regista per diversi documentari del programma “Alle Falde del Kilimangiaro” in onda su RAI 3. Intanto realizzi piccoli reportage e nasce cosi il canale ” I Viaggi di Ale” che in breve tempo si pone come punto di riferimento per gli appassionati viaggiatori e nel 2011 decidi di affiancarsi ad alcuni collaboratori costituendo un gruppo di lavoro dedicato espressamente alla realizzazione del format televisivo. Quanto è stata importante per te la gavetta iniziale?
  4. Nel 2012 il canale entra a far parte del prestigioso Endemol. Nel corso dei successi anni sei stato testimonial dei cofanetti “Emozione3”, testimonial italiano della compagnia aerea spagnola Vueling, testimonial (per quanto riguarda il segmento Viaggi e Turismo) del Social Network Italiano Quag, testimonial  dell’INTERFLORA Experience Tour in collaborazione con l’ente turismo Danimarca, media partner PaesiOnLine e il marchio d’abbigliamento (sponsor tecnico) Rum Jungle, volto per una campagna di promozione video del Territorio delle Fiandre, in Belgio, Testimonial italiano per la prestigiosa catena di Hotel internazionale “Marriott Hotels”, protagonista di un nuovo progetto da Testimonial italiano per Bayern e il suo integratore Supradyn.

    Da poco hai iniziato l’esperienza televisiva su La7 con il format di viaggi “Travel Test”. Per Forbes sei tra i travel influencer nel mondo del turismo tra i più importanti d’Italia. La rivista specializzata “Capital” ti ha collocato al terzo posto dei travel blogger più influenti. Sei stato invitato dal più prestigioso quotidiano egiziano “Al Ahram” all’incontro tra gli enti del turismo nazionale egiziano e i player internazionali in occasione della Giornata Mondiale del Turismo e con il Team Italia agli esclusivi GoPro Mountain Games in Colorado, U.S.A. I numeri ad oggi dicono che hai: + 52.200 Facebook, +172.000 Instagram, + 4.900 Twitter, + 24.700, YouTube. Nel corso degli anni hai imparato a saper trasformare i tuoi sogni in un lavoro e da allora, giri per il mondo a modo tuo. Oggettivamente sei stato un pioniere dei VLOG, tu ti definisci “Fortunato” perché sei stato uno dei primi ad inserirti in questo settore, ma per noi la fortuna non viene a caso. Come hai fatto e come cavolo ci sei riuscito?

    Alessandro Marras

    Alessandro Marras alle Bahamas

  5. Entriamo nello specifico, come nascono i tuoi video? Che lavoro c’è dietro?
  6. Il tuo canale, il tuo lavoro, la tua vita sono incentrati sui viaggi, quando è nata la tua passione per questi? E anche se è banale come domanda, ma dipende sempre a chi la si fa, che significa per te viaggiare?
  7. Nel 2013 in un intervista rilasciata a Mindthetrip, Stefano Tocci scriveva di te: giovane documentarista i suoi video stanno diventando un punto di riferimento per numerosi viaggiatori. Per te la vita è un viaggio e chi viaggia vive due volte, ti piace partire senza aspettarti nulla. Ne hai fatta di strada. Oggi cosa sei?
  8. Nel corso degli anni ti sei evoluto da semplice turista sei diventato viaggiatore, che differenza c’è?
  9. Una domanda che ti hanno già fatto in molti ma che è doverosa. Perché hai scelto il web, i social network, youtube invece che la tv? E speri di arrivarci o stai puntando tutto sulla rete?

    Alessandro Marras alle Mauritius

  10. Un anziano polinesiano nelle Isole Cook ti ha detto “non si smette mai di imparare e non bisogna mai stancarsi di ascoltare”. Ci parli delle isole Cook?
  11. E invece della selvaggia nazione di Niue e delle Polinesia Francese, che ci racconti?
  12. Il travel blogging italiano è in crescita è in continua espansione, i siti di viaggi stanno aumentando in maniera esponenziale, giorno dopo giorno e ormai il mondo del Web si è evoluto e infatti i blogger sono diventati Influencer. Ci spieghi questa cosa?
  13. Tu sei di Bolzano: 3 cose da vedere assolutamente e un ristorante da provare.
  14. Perché vorresti vivere a Auckland in Nuova Zelanda e perché ha secondo te il perfetto mix che la rende la tua città perfetta?
  15. Un paio di consigli che non hai detto a nessuno per chi vorrebbe seguire i tuoi passi!
  16. Come ti abbiamo detto secondo noi tu sei una di quelle persone che stanno non un passo avanti agli altri ma anni avanti alla maggiorparte della persone di questo settore. Uno di quei ragazzi che quando vede una cosa vede già quello che può diventare. Come pensi saranno i viaggi e il viaggiare dopo il Coronavirus? Cosa ci dobbiamo aspettare?
  17. Domanda immancabile nella nostra rubrica, quali sono gli oggetti irrinunciabili che porti sempre con te nel tuo zaino?

  18. Dove trovarti 
  19. Saluti finali

MescalinaBackpacker intervista Zingarelle on the Road
MescalinaBackpacker intervista ILGIVANMONDO
3

post a comment