Top

Intervista, foto e articolo fatto del 2019 ma mai andata in onda e pubblicato.

Mi dicevano “in bicicletta non andrai lontano..”  

Non so cosa intendessero per “lontano”… ma la distanza di un giro e mezzo della terra l’ho percorsa. 

Mi dicevano “viaggiare costa tanto! “ 

Non so cosa intendessero per “tanto” … ma 3/4 euro al giorno per mangiare, sono meno di quello che molti spendono in benzina o in biglietti … per spostarsi in città quotidianamente. 

Mi dicevano “che viaggi a fare se poi devi tornare?”   

Io mi sono sempre chiesto come facessero loro a non partire e a non fare nuove esperienze, ma senza dirglielo. 

Mi dicevano “Ma non hai paura di notte in tenda nel bòsco con gli animali? 

Viaggia in città!”  

Ho sempre dormito molto bene nei bòschi e nella natura. Mentre in città, quelle rare volte, ho avuto brutti incontri proprio con le persone.

Mi dicevano “Cerca di tornare a casa prima dell’inverno”  

Ma pedalare in Lapponia sotto le aurore boreali con 22 ore di buio a -30°C… o sul Pamir a oltre 4.000 mt tra le montagne… rimangono tra i le cose più belle che ho fatto in inverno.
E tra due settimane pedaleró in Siberia. 

Mi dicevano “Ma vai in compagnia che è meglio”  

Nei viaggi in compagnia mi sono sentito più solo che mai… perché alla fine… ero meno in contatto con le persone del pósto. 

Mi dicevano tante cose… ma non li ho più ascoltati. E solitamente tutti coloro che volevano insegnarmi come vivere non erano mai persone felici. 

Sono del parere che ognuno debba vivere la propria vita… come meglio crede… senza ascoltare nessuno. 

La vita è un viaggio e io voglio viverla tutta! 

cit Lorenzo Barone 

MescalinaBackpacker intervista Lorenzo Barone

MescalinaBackpacker intervista Lorenzo Barone

E’ oggi con noi, a Radio Orte, nel programma di MescalinaBackpacker, Lorenzo Barone, 21 anni, nato a Roma, ma vive, quando sta a casa, a Sangemini. 

Negli ultimi 3 anni ha fatto più di 48.000 km in sella alla sua bici e in 800 giorni ha visitato 33 nazioni. 

Appassionato e praticante di #Parkour, ama gli ostacoli e le difficoltà, perchè è solo con essi che può migliorare.  

Da tre anni ha smesso per problemi alle ginocchia, ora effettua spedizioni in completa autonomia principalmente in bicicletta e possibilmente in inverno. 

MescalinaBackpacker intervista Lorenzo Barone

MescalinaBackpacker intervista Lorenzo Barone

Ama viaggi estremi e prima di affrontarli deve studiarli molto ed essere preparatissimo.  

Non si sente realmente vivo nelle zone di “confort” ma fuori di esse. 

Viaggiare gli ha dato modo di conoscere l’altra faccia del mondo, quella bella dove le persone sono disponibili e ti aiutano nel momento del bisogno….a differenza di quello che ci fanno vedere in televisione. 

Potete leggere l’articolo completo che abbiamo fatto su Lorenzo Barone cliccando qui.

MescalinaBackpacker intervista Lorenzo Barone

MescalinaBackpacker intervista Lorenzo Barone

Le Domande di MescalinaBackpacker a Lorenzo Barone

  1. Lorenzo, quando è iniziata l’avventura dei viaggi in bici? Come è nata l’idea di girare il mondo in questo modo? Come e quando è nato questo amore?
  2. Ci racconti la tua vita prima di intraprendere i viaggi in bici? Come hai detto ii tuo primo vero amore, prima della bici era il Parkour, ci spieghi questo mondo?  

  3. Dei tuoi viaggi ce ne sono 3 di cui ci devi parlare assolutamente, Il primo, 2016-26 giugno/2017-15 febbraio: Il viaggio più lungo, 8 mesi “on the road”, raggiungi la Danimarca, ti imbarchi per l’Islanda dove fai il giro, torni in Danimarca e prosegui in Norvegia, Svezia e Finlandia fino a Capo Nord (7 Dicembre 2016 Notte polare -30°C) poi ti giri e torni a casa sempre in bici attraverso 23 paesi, per più di 15.600 km 
  4. Il secondo, 2018/ 7 gennaio-25 febbraio: il viaggio più duro, da Roma voli a Bishkek in Khirghizistan, pedali fino in Tajikistan su strade oltre i 4.000 mt e temperature fino a -30°C  raggiungi poi Dushanbe la capitale. 2.200 metri 
  5. Il terzo 2018/28 luglio-5 agosto: Voli alle Lofoten in Norvegia e aiuti Mauro Abbate nella parte a nuoto del suo triathlon estremo, lui nuota e tu remi su un canotto per 230 km nell’oceano 
  6. Passiamo alla parte tecnica: Come organizzi lo zaino?  Di solito cosa non manca mai?
    MescalinaBackpacker intervista Lorenzo Barone

    MescalinaBackpacker intervista Lorenzo Barone

  7. Per finire le domande tecniche ….il tuo equipaggiamento e cosa mangi quando sei in viaggio?

  8. Quali sono le difficoltà maggiori che incontri? Ci sono stati dei momenti in cui avresti voluto mollare tutto e ti sei pentito? Ti sei mai trovato veramente in pericolo? Quale è stato il posto più pericoloso dove sei stato e se hai mai avuto paura? 
  9. Raccontaci qualche aneddoto, storia, avventura dei tuoi viaggi di cui vorresti parlare
  10. Qualche consiglio per i viaggiatori che per la prima volta si apprestano a partire in bici in giro per l’Italia, l’Europa, il mondo? Un consiglio che ti hanno dato e che ti è stato molto utile? 
  11. Perché preferisci viaggiare in solitaria?

    MescalinaBackpacker intervista Lorenzo Barone

  12. Tu dici “Non mi sento realmente vivo nelle zone di “confort” ma fuori di esse”, che significa? 

  13. Ci vuoi parlare di Rovereto, tuffo di 16 metri, triplo salto mortale all’indietro ma sbagli ultima capriola ed entri di schiena?
    MescalinaBackpacker intervista Lorenzo Barone

    MescalinaBackpacker intervista Lorenzo Barone

  14. Quale è il viaggio dei tuoi sogni?
  15. Saluti finali  

IL PODCAST DELL’INTERVISTA A RADIO ORTE

 

MescalinaBackpacker intervista Lorenzo Barone

MescalinaBackpacker intervista Luca Gianotti, che ci parlerà del Cammino dei Briganti
0

post a comment