Home > Nepal > NEPAL AMS – Il Mal di Montagna

NEPAL AMS – Il Mal di Montagna

AMS IL MAL DI MONTAGNA

AMS in inglese, Acute Mountain Sickness, ovvero il Mal di Montagna Acuto.

É una patologia e condizione patologica e fisica dovuta alla diminuzione della quantità di ossigeno, ipossemia, dovuta all’altezza e alla bassa pressione atmosferica che raggiunge i muscoli e il cervello obbligando il cuore e i polmoni  a uno sforzo maggiore per compensare questa carenza.

Calcolate che a 5000m, si ha la metà di ossigeno presente a 0m.

É il problema più rilevante, pericoloso e frequente per chi va in montagna, assolutamente da non sottovalutare e si presenta generalmente dai 3000m in su.

Anche se la maggior parte delle volte basta fermarsi e riposare, può diventare in rari casi anche fatale.
A volte possono prendere edemi polmonari e celebrali.

Anche se non si può parlare di vera e propria malattia, in quanto è l’adattamento dell’organismo alle grandi altitudini.

ams2

 

CAUSE

I fattori che producono il mal di montagna sono molti, vari e dipendono da persona e persona e da situazione a situazione.

Può prendere chiunque, anche alpinisti e escursionisti esperti; i maggiori casi di AMS, prendono infatti i giovani allenati e forti, che sottovalutano i rischi e salgono velocemente.

Principalmente le cause principale sono la velocità, la rapidità dell’ascesa e le condizioni fisiche.
Anche se può prendere senza preavviso, generalmente si manifesta dopo 12-24 ore e può durare 3 giorni.

 

PREVENZIONE

  • Salire lentamente, non più di 600m al giorno,
  • Acclimatarsi, Una volta acclimatati è difficile che il problema si presenti, dando tempo all’organismo di sviluppare i meccanismi per far fronte alla carenza di ossigeno,
  • Seguire il detto, sali in alto, dormi in basso, cioè dormite sempre più in basso dell’altezza raggiunta di giorno,
  • Allenamento,
  • Non bere alcool e non fumare
  • Se siete stanchi non continuate, il trekking è come una droga.
  • Dieta leggera e con molti carboidrati

 

L’unica vera regola e certezza è:

Fermarsi e riposarsi, se state bene salite e se state ancora male, scendete, scendete, scendete, velocemente e subito.

ams

FARMACI

Anche molti farmaci sono molto indicati contro il mal di montagna.
Li potete comprare prima di partire o in qualsiasi farmacia in Nepal.

SINTOMI

  1. Il sintomo più frequente e il primo a insorgere è un forte mal di testa nella parte posteriore della testa. Appena vi prende, fermatevi subito, aspettate, se vi passa continuate, se continua scendete subito,
  2. Mancanza saliva,
  3. Fiato corto a riposo,
  4. Battito accelerato,
  5. Tosse secca,
  6. Mancanza di coordinazione, si ha la sensazione di essere ubriachi, la prima verifica che si fa è quella di camminare su di una linea retta,
  7. Vomito,
  8. Irrazionalità,
  9. Perdita coscienza,
  10. Mancanza di appetito,
  11. Insonnia.

I sintomi peggiorano la notte.

ESPERIENZA PERSONALE

Forse questo articolo è un po’ troppo pesante e negativo ma è sempre meglio essere informati su tutto quando si fanno queste attività.
Per una cazzata ci si può rovinate la vita.
A parte questo e premesso che io e il mio compagno massimo eravamo arrivati qualche volta a 2500m sulle Alpi e che non siamo per niente dei trekker di montagna o degli scalatori, siamo arrivati fino a 4200m, siamo saliti 3200m in 72 ore, dormendo sempre nel punto più alto della giornata, fumando e bevendo rum e birra.
Certo, stavamo benissimo fisicamente e siamo due sportivi, ma sapevamo a cui andavamo incontro.
Le paure e le paranoie ci sono venute e non poche, prima di arrivare ai 2500, ma  ci eravamo promessi che appena a uno dei due iniziava a star male, saremmo scesi subito immediatamente senza nessun rimorso di non poter arrivare in cima.

Anche perché ragazzi, come dice il mio povero nonno, la salute prima di tutto, e come dico io, non è l’importante la meta ma il viaggio per arrivarci.

 

NEPAL Informazioni utili
NEPAL Zaino Trekking Annapurna

Leave a Reply