Home > Uzbekistan racconto > UZBEKISTAN 2° Arrivo a Tashkent e treno per Bukhara – G°2

UZBEKISTAN 2° Arrivo a Tashkent e treno per Bukhara – G°2

Arrivo a Tashkent e treno per Bukhara

Arriviamo a Tashkent in orario alle 6 del mattino, durante la notte quasi insonne abbiamo deciso di provare andare subito alla stazione ferroviaria e prendere il treno per Bukhara; che dovrebbe partire verso le 8.

Atterriamo, sbrighiamo velocemente i controlli doganali anche perché il visto già lo avevamo (contrariamente a quello che si trova scritto non potevamo partire senza averlo fatto prima) e il bagaglio l’avevamo con noi.

Usciamo dal terminal in un clima molto disteso e visto che con noi abbiamo solo gli euro, nemmeno un $ e ovviamente nessun soldo locale, proviamo a cercare qualche ATM.

Purtroppo i 2 che troviamo sono fuori uso cosi passiamo all’ufficio del cambio ma vista l’ora sono chiusi.

Non pensavamo che la situazione all’aeroporto fosse cosi tragica.

Andiamo da uno dei tanti tassinari, ufficiale e non e contrattiamo subito un passaggio alla stazione dei treni per 5€.

Le strade sono mezze deserte, ampie e alberate, palazzi alti e quasi tutti uguali, siamo nella capitale e si vede subito e all’istante l’impronta Sovietica.

La stazione ferroviaria di Tashkent

La stazione ferroviaria di Tashkent

Lungo il percorso ci fermiamo davanti a 2 Atm, purtroppo 1 è fuori uso, l’altro accetta solo VISA e noi abbiamo 2 postepay vuote e 2 bancomat mastercard.

In Uzbekistan il cambio e ritrito dei soldi è un argomento molto complesso, anche se qualcosa avevo letto è stata una realtà completamente nuova: il perché? potete leggere il post Uzbekistan come cambiare e ritirare i soldi, dove ho scritto tutte le informazioni e le nostre esperienze.

Dopo 15 minuti, arriviamo alla stazione e il conducente del taxi apre uno sportellino, tira fuori mazzi di banconote e ci dice che ci cambia 1€ a 4000 sum.

Per farla breve, al cambio ufficiale (banche, atm) per 1€ ti danno 3600-3700 Sum mentre al mercato nero dai 7500 ai 7800 Sum.

La biglietteria ferroviaria di Tashkent

La biglietteria ferroviaria di Tashkent

Il problema è che noi non lo sapevamo.

Sapevamo benissimo però che i biglietti ferroviari potevamo pagarli solo in SUM.

Visto che le alternative erano assenti e il tempo a disposizione poco, si erano fatte le 715, cambiamo 100€ subito ricevendo un mazzo di banconote alto 30cm.

Il treno Afrosiab

Il treno Afrosiab

Andiamo alla biglietteria attaccata alla stazione, facciamo al volo 2 biglietti di 2° classe per il treno per Bukhara, il famosissimo Afrosiab, il treno super veloce, punta di diamante della ferrovia Uzbeka con partenza alle 8 la prezzo di 90.000 sum, 25€ circa al cambio ufficiale ma 12,5€ se per caso avevamo cambiato i soldi al mercato.

Il biglietto del treno

Il biglietto del treno

Cosa impossibile visto l’orario.

Entriamo nella stazione, dopo una serie di controlli della pulizia, anche questa ordinata, calma, controllata e tranquilla, facciamo colazione nel chiosco interno con caffè e merendine e alle 8 puntuali partiamo con il treno per Bukhara.

L'interno del treno Afrosiab

L’interno del treno Afrosiab

Il treno è pieno, soprattutto di gente del posto e qualche rarissimo turista, ma nuovo e comodo, con porta usb e tv.

Noi facciamo in tempo a sistemare i bagagli e ci addormentiamo subito, svegliandoci solo nell’unica fermata del treno a Samarcanda e all’arrivo a Bukhara.

UZBEKISTAN 1° Partenza per il viaggio in Uzbekistan Backpacker - G°1
UKBEKISTAN 3° Bukhara Storia - La città più sacra dell'Asia centrale
You may also like
UZBEKISTAN 21° Uzbekistan viaggio Backpacker, si torna a casa – G°8
UZBEKISTAN 15° Da Samarcanda a Tashkent in treno – G°6
UZBEKISTAN Perchè? Il perchè del nostro viaggio in Uzbekistan
UZBEKISTAN Cosa vedere – Cosa vedere nel viaggio in Uzbekistan

Leave a Reply